venerdì 10 giugno 2011

"Odorata ginestra"....


E' il tempo della fioritura esuberante della ginestra.
Pianta rustica,cresce bene anche su terreni secchi e pietrosi.
Un pregio ,questo ,che potrebbe convincere molti a piantarla nei giardini di città, dove d'estate è difficoltoso e dispersivo innaffiare con l'acqua delle condutture pubbliche.
...e ora quattro versi della famosa poesia che Leopardi dedica a questa pianta spartana, l'ultima che compose in sua vita.

Odorata ginestra,
Contenta dei deserti.Anco ti vidi
De' tuoi steli abbellire l'erme contrade
Che cingon lle cittade....

2 commenti:

  1. Bellissimo fiore che associo alla nostra villeggiatura estiva nel Montefeltro, ricordo con nostalgia i giorni in cui, da bambine, intrecciavamo cestini con i rami flessibili di questa vigorosa pianta... grazie per avermi fatto ricordare tutto ciò

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, Nora...Un saluto e buone cose!

    RispondiElimina